La mia Route 66 “aumentata”. Tra mito, realtà e mete alternative

 

18 Giorni, da Chicago a Los Angeles. 6 mila chilometri, 10 Stati e molti detour.

Amanti dei viaggi in macchina, dell’anima viscerale degli Stati Uniti, ma anche curiosi di provare un’esperienza mitica, questo viaggio è per voi. Se gli Stati Uniti sono il Paese dei roadtrip per eccellenza, allora la Route 66 è la strada da fare almeno una volta nella vita. Perché? È uno dei pochi tragitti ancora autentici, tosti e crudi. Ma soprattutto vale la pena farla per i luoghi fermi nel tempo, per scoprire la “vera America”, lasciandosi trasportare dal tempo che passa, provando davvero che il viaggio è la vera meta, soprattutto grazie alle mete alternative che è possibile fare.

Ma c’è un’altra particolarità davvero unica: le persone che si incontrano, le loro storie vi affascineranno. Non appena sapranno della vostra impresa, poi, si instaurerà un legame particolare. Sì perché ripercorrere la Route 66 è ancora uno di quei viaggi mitici, ricco di storie da raccontare, che crea curiosità. Ed è questa forse la cosa più particolare che mi è successa durante i 18 giorni in cui l’asfalto, le campagne desolate, le cittadine sperdute e i paesaggi mutevoli di Stato in Stato sono stati i miei compagni di viaggio.

Attenzione solo ad una cosa, oggi la Route 66 non è completamente percorribile perché sostituita in diversi Stati dall’highway. Quindi è molto importante scaricarvi una mappa della strada originale, direttamente sul vostro navigatore prima ancora di partire. Pronti? Allora “get your kicks on route 66!”

 

6 Consigli prima di partire

– Scegliete bene, anzi benissimo, la compagnia

Starete insieme h24, soprattutto nello spazio ristretto di una macchina, può essere dura

– Siate pronti a guidare molto

Più o meno 300 chilometri al giorno, quindi abiti comodi, cibo, acqua sempre con voi e tanta buona musica. Preparate delle playlist!

– Studiate, leggete e informatevi 

Soprattutto per scegliere dove fermarsi nell’ampissima scelta che questo viaggio offre

– Pianificate in anticipo le tappe del vostro percorso

Va bene l’avventura ma un’idea è meglio farsela per evitare di passare le giornate in macchina. Il trucco è: decidere quanti chilometri guidare al giorno e, di conseguenza, scegliere dove è meglio fermarsi

– Preparatevi a dormire nei Motel più improbabili e sperduti

Qui la pulizia non è sempre il massimo ma, anche questo, è parte del viaggio. Per stare tranquilli portatevi almeno: federe, sacchi a pelo e un disinfettante spray

– Siate pronti a cambiare strada, anche all’ultimo

Scoprirete che le deviazioni renderanno il vostro viaggio ancora più unico

 

Il mio percorso

Come per tutti i viaggi in macchina, ognuno può scegliere tappe, tempi e possibili deviazioni. Qui vi racconto il percorso che ho fatto, partendo alla fine di Agosto, nel 2016, scegliendo di fare (un po’ per caso e un po’ raccogliendo consigli da diversi amici) molte deviazioni rispetto al percorso originario. E, credetemi, uscire dal prestabilito, oltre che entusiasmante, può essere davvero terapeutico (e a dirvelo è una maniaca del controllo!).

 

Giorno 1: Italia – Usa

Roma, Chicago

IMG_1400

Inizio Route 66, tra Jackson Blvd e Michigan Ave, Chicago

 

Giorno 2: Illinois – Missouri

Chicago, Funks Grove, Atlanta, Springfield, Antiques Malls, Old Chains of Rocks Bridge, Saint Louis

 

Giorno 3: Missouri – Kansas – Oklahoma

Lebanon, Springfield, Halltown, Carthage, Webb, Joblin, Galena, Commerce, Miami, Tulsa

IMG_1650

Halltown, Missouri

 

Giorno 4: Oklahoma – Texas 

Sapulpa, Stroud, OKC, Yukon, El Reno, Weatherford, Clinton, Elk city, Sayre

 

 

Giorno 5: Texas – New Mexico

Amarillo, Cadillac Ranch, Vega, Adrian (Midpoint), St Johns, Tucumcari, Santa Rosa, Santa Fe

 

 

Giorno 6: New Mexico – Arizona

Santa Fe, Turquoise Trail, Albuquerque, Grant, Milan, Gallup, Querino Canyon, Holbrook

IMG_2207

New Mexico Continental Divide

 

Giorno 7: Arizona

Petrified Forest, Painted desert, Winslow, Meteor crater, Flagstaff, Williams, Seligman, Truxton

IMG_2344

Painted desert

 

Giorno 8 (meta alternativa): Arizona

Grand Canyon

IMG_2584

 

Giorno 9 (meta alternativa): Arizona – Utah

Monument Valley

IMG_2728

 

Giorno 10 (meta alternativa): Utah – Arizona

Antelope Canyon, Horshoe Bend, Lake Powell

 

 

IMG_3344

Horseshoe Bend

Giorno 11 (meta alternativa): Arizona, Utah, Nevada

Bryce Canyon National Park, Las Vegas

IMG_3408

Bryce Canyon National Park

 

Giorno 12 (meta alternativa): Nevada

Las Vegas

IMG_3610

The Venetian, Las Vegas

Giorno 13 (meta alternativa): Nevada – California

Death Valley, Los Angeles

IMG_4295

the Artis Palette, Death Valley

 

Giorno 14, 15, 16: California

Los Angeles, Santa Monica

IMG_3799

Santa Monica

 

Giorno 17: California – Illinois

Los Angeles, Chicago

 

 

Giorno 18: Usa – Italia

Chicago, Roma

IMG_4572

Navy Pier, Chicago